In tendenza

Avola, il teatro Garibaldi location per il progetto Ironwill e Rock contro il bullismo

Il progetto coinvolge decine di artisti in diversi campi: dalla musica ai fumetti

Disponibile su youtube “Out of the cage”, il video realizzato dalla rock band Ironwill , dall’associazione “Rock contro il bullismo” e registrato al teatro Garibaldi di Avola “veicolando così l’immagine della nostra bella Sicilia e la valorizzazione del territorio in un progetto dalle importanti valenze sociali” commenta Salvo Dell’Arte, promotore del progetto.

Il video, diretto dal regista Fabrizio Luzzo (Master Nikon School) su screenplay di Salvo Dell’Arte, in collaborazione con Energy Dance Avola (coreografie di Antonio Ferrara e Francesco Passanisi) e Gabriella Cassarisi, ha avuto come location la splendida cornice del teatro comunale, che ha aperto le sue porte la scorsa estate.

L’amministrazione Cannata, infatti, ha deciso di supportare “Rock contro il bullismo”.

Ironwill è la novità del panorama musicale internazionale, in un mondo di trapper; la loro musica viene definita Psychological Rock e crea un mix di crossover musicale che spazia dal rock al blues al funky, con contaminazioni classiche. Le tematiche affrontate si muovono nel sociale e nell’evoluzione psicologica nella quale gli ascoltatori si possono riconoscere, regalando così spunti di riflessione interiore.

Jonathan’s Journey  e Break out i due capitoli usciti fino ad oggi per  Ironwill.

Il progetto promosso da “Rock contro il bullismo”  non è solo musica, ma abbraccia ogni forma di espressione artistica, collaborando con i migliori esponenti delle arti fumettistiche, pittoriche e fotografiche per creare nuove forme di comunicazione sulle medesime tematiche psicologico-sociali. Realizzati, infatti, un fumetto con la sceneggiatura di Toraldo Manfredi e disegni di Sandro Pizziolo che sarà distribuito nelle scuole, tavole grafiche ideate dall’artista romana Cristina Iacoangeli e, inoltre, una mostra collettiva di opere fotografiche curata da Fabrizio Luzzo.

Ironwill – continua Dell’Arte – crede che la musica rock e altre opere artistiche siano il modo migliore per comunicare alle persone, soprattutto ai giovani e agli adolescenti, la luce dell’anima di cui ognuno ha bisogno nel percorso evolutivo della propria vita. L’arte fa parte della vita ed è il modo migliore per aiutare a dare il vero significato al viaggio su questa Terra“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo