In tendenza

Tennis, Caruso fuori da Master 1000: “prenderò spunto dal match contro Rublev per alzare il mio livello”

Il tennista avolese tornerà in campo già la prossima settimana a Barcellona

Al termine del match perso in due set (6-3/6-2) contro Andrey Rublev nel secondo turno del Masters 1000 di Monte Carlo, Salvatore Caruso ha analizzato la sua prestazione:“Conoscevo molto bene il mio avversario e sapevo che sarebbe stata una partita difficile. Il break subìto nel primo game ha complicato le cose e ha dato modo a lui di giocare con un pò più di scioltezza mettendo la mia strada in salita. Devo dire che oggi, analizzando la partita al microscopio, ho giocato male i momenti cruciali di ogni singolo game soprattutto in quelli del primo set. Secondo me, questo aspetto ha influito sul mio gioco e ha permesso a lui di sciogliere ancora di più il braccio”.

Accantonata l’amarezza della sconfitta, Caruso definisce il master di Montecarlo una grande esperienza. “Adesso però dovrò essere bravo ad esaminare ogni singolo punto giocato di questa partita dove ho avuto la possibilità di confrontarmi con uno dei primi dieci giocatori al mondo e cercare di capire, insieme al mio allenatore, su cosa possa lavorare e migliorare nel tentativo di avvicinarmi il più possibile a questo tipo di avversari. Dovrò inoltre studiare affondo certi giocatori per non far diventare queste partite “normali” perché non lo sono. Anzi, proprio da questi match bisogna prendere numerosi spunti per riutilizzarli in un prossimo futuro, sia quando rigiocherò con Rublev sia per quando ricapiterà di affrontare tennisti del suo stesso livello o anche inferiore, perché ogni singola cosa che impari la rimetti poi in campo in qualsiasi partita ufficiale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo