In tendenza

Martedì incontro per far nascere il consorzio per la tutela del vino doc Eloro Noto, Siracusa e IGT Avola

Sviluppo, tutela e innovazione dei vini Doc e Igt del Val di Noto

Prosegue a grandi passi il progetto è quello di un consorzio di tutela, sviluppo e innovazione dei vini Doc e IGT del Val di Noto. I promotori sono Strada del vino e dei sapori del Val di Noto, i comuni di Siracusa, Avola, Ispica, Noto, Pachino, Palazzolo, Portopalo e Rosolini, le aziende vitivinicole e i produttori e tutti le associazioni in qualche modo interessate al mondo del vino.

Martedì è stato convocato un incontro alle 10,30 all’Enoteca regionale del Val di Noto, nella Loggia del Mercato in via Rocco Pirri a Noto, per mettere a punto una bozza di statuto del consorzio.

L’idea di costituire un consorzio unitario è nata, oltre dalla necessità di salvaguardare e tutelare i prodotti a marchio, anche a puntare ad una migliore organizzazione e per il coordinamento delle attività di tutte le categorie interessate alla produzione e alla valorizzazione dei prodotti recanti le denominazioni protette.

Tra i punti fissi delle politiche che si vogliono perseguire l’adeguamento dei disciplinari di produzione alle nuove e più moderne esigenze tecnologiche, nonché attività legate all’innovazione, alla ricerca e alla valorizzazione dei prodotti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo