In tendenza

Lentini, Sortino e conclusione ad Avola: contro la riforma del Lavoro, aspettando il corteo romano la Cgil prepara le assemblee

Il Governo Renzi con la legge di riforma del mercato del lavoro, attacca i diritti e la dignità dei lavoratori, perchè riduce e annulla i diritti esistenti.  L’urgenza del Paese è la creazione di nuovi posti di lavoro, che non si realizzano con le regole di questa riforma“. Così si esprime il segretario generale Flai Siracusa, Vera Uccello che comunica, in preparazione della manifestazione del 25 ottobre indetta dalla confederazione, le assemblee organizzate nelle camere del Lavoro dei territori.

Venerdì scorso a Lentini per la lotta dei lavoratori braccianti e dell’agrumicoltura, domani alle 17,30 in piazza a Sortino l’assmblea dei forestali: “L’esito della recente manifestazione all’Ars è positivo – spiega – approvato dalla Giunta e presentato il ddl di circa 23 milioni di euro per assicurare le garanzie occupazionali a tutti i lavoraori 151sti, 101sti e 78sti compresi. Istituito tavolo di crisi per il monitoraggio della vertenza forestali, la prossima settimana in presidenza regionale la convocazione per discutere del riordino del settore”.

All’assemblea dei forestali a Sortino sarà presente la segreteria della Cgil con il segretario generale Paolo Zappulla, la segreteria della FLai provinciale, il segretario generale Totò Tripi della Flai Sicilia. E Martedì  21  alle 17 conclusione in piazza ad Avola, comune che ha segnato la storia delle lotte per i diritti dei lavoratori. Sarà presente anche Vera Lamonica, segreteria Cgil nazionale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo