Il volley Avola riparte dalla serie D

Oltre alla prima squadra femminile il tecnico Bruno Cipriano seguirà il gruppo under 16/18 e le piccole atlete dei CAS

Il roster della scorsa stagione

Il Volley Club Avola del Presidente Antonio Nicotra ha deciso di ripartire dalla serie D, dopo la retrocessione e nonostante l’opportunità di ripescaggio da parte del Comitato Regionale.

Riconfermato buona parte del roster della scorsa stagione, Carla La Ferla, Lycia Di Pasquale, Genny Tiralongo, Rosa Caruso, Elena Politino, Alessia Calvo, Jessica Landolina, Giordana Fronterrè, al quale si aggregheranno cinque atlete provenienti dal vivaio Aurora Lombardo, Sofia Lombardo, Giuliana Panessidi, Gea Papaleo e Angelica Sinatra; rientrano nel gruppo anche Gaia Bombaci e Chiara Fronterrè.

Oltre alla prima squadra femminile il tecnico Bruno Cipriano seguirà il gruppo under 16/18 e le piccole atlete dei CAS (Centro Avviamento allo Sport).

La certezza del settore maschile è ancora Salvatore Bugliarelli, che oltre ad occuparsi dei gruppi under 14-16 e 18, seguirà anche il gruppo “amatoriale” del CSI.

Il presidente Nicotra: “Ci prepariamo ad affrontare con grande entusiasmo una nuova stagione ormai alle porte. Tra Ottobre e Novembre partiranno tutti i campionati, sia quelli regionali organizzati dal CR Sicilia che quelli giovanili organizzati dal CT Monti Iblei. Intanto rivolgo un grande in bocca a lupo agli atleti della nostra società che in questa stagione saranno impegnati in campionati nazionali. Paolo e Roberto Battaglia in SuperLega, il primo all’Olimpia Bergamo in A2, il secondo con la formazione del Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in A1. Infine Valerio Cianci, che per motivi di studio si è trasferito a Catania, vestirà la maglia del Volley Catania nel campionato di serie B. L’interessamento di queste società di altissimo livello verso i nostri ragazzi dimostra che la strada intrapresa è quella giusta.  Altra novità molto importante di questa stagione è l’avvio dei corsi per i più piccoli nella città di Noto”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo