Il pericolo incendi sugli Iblei: incontro operativo tra associazioni e residenti di Avola e Noto

Pochi giorni fa a San Corrado Fuori le mura

Si sono riuniti pochi giorni fa, al piazzale dell’eremo di San Corrado di fuori, per discutere del gravissimo pericolo incendi che riguarda ogni estate il territorio ibleo. Si tratta di Forum Agenda 21 Noto, Acquanuvena Onlus e alcuni esponenti del comitato residenti di Avola Antica.

Dopo i roghi che, nelle scorse settimane, hanno distrutto consistenti porzioni di macchia mediterranea sulle colline iblee e minacciato da vicino molte abitazioni (alcune delle quali, purtroppo, hanno riportato danni consistenti) avolesi e netini insieme hanno ritenuto opportuno organizzare un incontro operativo proprio al piazzale dell’Eremo di San Corrado di Fuori, luogo simbolico recentemente devastato dagli incendi.

Obiettivo comune del gruppo, pianificare le prossime azioni atte a prevenire e contrastare gli incendi e aiutare la ripresa dell’ecosistema. I presenti hanno lavorato principalmente su 6 temi: prevenzione; cultura e istruzione; spegnimento degli incendi; rapporti con le istituzioni e la politica; giustizia e deterrenza; piantumazione e rimboschimento.

Nel frattempo, il comitato residenti di Avola Antica ha chiesto un incontro con il primo cittadino avolese (proprio per discutere del problema incendi) che avrà luogo mercoledì 9 settembre al Municipio, alle 12.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo