“Caggiulino sicanium”, il cartone animato che racconta i tesori della Sicilia, fa tappa ad Avola

Visita alla tonnara, nonostante il famoso "arco" non esista più

Il viaggio di “Caggiulino Sicanium” fa tappa ad Avola. Il nuovo progetto di cartoline animate realizzato dalla PMI innovativa iInformatica Srls di Trapani continua proprio nello scenario proposto dall’affascinante antica tonnara di Mare Vecchio. La visita del cagnolino, mascotte dell’iniziativa, però, deve essere avvenuta prima del dicembre 2014, quando il famoso arco della tonnara (pericolante da diverso tempo) è crollato durante una tempesta. Da allora, l’importante  sito di “archeologia industriale”, di proprietà privata, aspetta un restyling che possa dargli una nuova vita. Nel frattempo, il quartiere di Mare Vecchio, nato proprio attorno alla tonnara, è stato del tutto riqualificato ed è nato il Borgo Marinaro, vivace meta della movida del sud est.

Le cartoline sono nate con lo scopo di valorizzare i “tips” enogastronomici, turistici e culturali dell’isola. Ad Avola Caggiulino ammira affascinato l’antica tonnara sul mare, una delle più grandi della Sicilia sud-ordientale. L’amabile cagnolino Sicanium racconta anche che Avola è una cittadina con un glorioso ed antico passato e che la tonnara fu costruita nel XVII secolo. Il progetto delle cartoline animate è nato dopo il lancio, da parte della PMI innovativa iInformatica, di “Sicanium, ta cuntu jucannu”, il gioco da tavolo della Sicilia e i Cartoons di Caggiulino, con lo scopo di un rilancio territoriale, turistico e culturale dell’intera isola. Il cartoon è sviluppato da Emanuele Andrisani con i disegni di Gioele Gargano e Alessandro D’Alcantara, la voce di Demetrio Cavara ed il supporto di Federica Oddo, Angelo Cucina e Antonio Ruoto


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo