In tendenza

Avola, Vinciullo presenta una interrogazione parlamentare sul mancato inizio del lavori sulla Chiesa di Santa Venera

In seguito al violento sisma del 13 dicembre del 1990, abbattutosi sulle Provincie di Siracusa, Ragusa e Catania, è stata varata, il 31 dicembre 1991, la Legge 433/91, relativa alla ricostruzione degli edifici violati e colpiti dall’evento sismico.

Anche la Chiesa di Santa Venera di Avola, in provincia di Siracusa, è stata interessata dall’evento sismico e i lavori di consolidamento statico e di restauro sono stati finanziati da parecchi anni.

Già nella XV legislatura, avevo presentato presentato– così l’on. Vinciullo- apposita interrogazione n. 536 del 1 aprile 2009, per iniziare questi lavori che, ad oggi, non sono stati ancora resi cantierabili e la Chiesa rischia di subire ulteriori danni, nonostante le somme, pari a euro 1.500.000, siano state stanziate da molti anni.

Tale vicenda viene denunciata oggi, con un’interrogazione parlamentare rivolta al Governo della Regione, dallo stesso Vicepresidente Vicario della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ Vinciullo, che chiede di intervenire per snellire le procedure amministrative e consentire, così, l’inizio dei lavori.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo