Avola, venerdì presentazione di “civiltà egee alla scoperta dell’occidente”

L'evento era stato rinviato poche settimane fa a causa dell'indisponibilità di alcuni relatori

Dopo il rinvio  dell’evento (per indisponibilità di alcuni relatori) Archeoclub, Siciliantica e il Fapab insieme, ripropongono, all’interno del progetto “Biblioteca aperta”, un pomeriggio culturale per parlare delle antiche civiltà egee, di Creta, di antiche colonie,di storia e archeologia, di miti e leggende, di riti funerari e di tutte le testimonianze che collegano l’oriente all’occidente.

I professori dell’università di Catania Massimo Frasca e Dario Palermo parleranno delle scoperte venute alla luce durante gli scavi da loro compiuti in varie località della Sicilia e dell’Asia Minore e dei possibili confronti che hanno potuto costatare tra mondo egeo e mondo occidentale. Appuntamento venerdì, a partire dalle 17.30, alla biblioteca “Bianca”. Dopo i saluti  del sindaco Cannata, dell’assessore alla cultura Simona Caldararo interverranno Spartaco D’Agata, presidente di Siciliantica e Maria Concetta Dugo di Archeoclub Avola, parleranno gli autori.

Il professore Frasca  illustrerà, confrontando le fonti letterarie e le testimonianze archeologiche, la colonizzazione greca sulle coste dell’Anatolia, la fondazione di tre città nella valle dell’Ermo e la partenza di coloni da Cuma e da Rodi per fondare altre città. Il professore Palermo invece, si concentrerà su Creta e sulle frequentazioni dei popoli minoici in Occidente nel periodo preistorico e del mito di Dedalo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo