Avola, una panchina per ricordare “U prufissuri”

Inaugurata ieri, alla presenza di familiari, amici e con il sindaco Cannata e l'assessore Bellomo

Inaugurata ieri sera  al parco Robinson una panchina dedicata a Sebastiano Parentignoti, “U prufissuri”, il giovane tifoso del Real Avola, prematuramente scomparso dopo una lunga lotta contro il cancro nel 2017.

È stata collocata in uno dei luoghi del cuore del giovane, dove incontrava i suoi amici più cari e trascorreva serate spensierate. Quella della panchina è proprio un’iniziativa nata per volere dei suoi affetti che, la scorsa estate, con il coordinamento di Samuele Carbè, hanno organizzato la quarta edizione di un torneo speed calcio a 5, raccogliendo la somma necessaria per realizzarla.

All’inaugurazione erano presenti, oltre ai familiari e agli amici di “U prufissuri” anche il primo cittadino avolese Luca Cannata e l’assessore allo sport Luciano Bellomo. Una piccola ma sentita cerimonia (nel rispetto delle misure anticontagio)  per ricordare un giovane strappato alla vita troppo presto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo