Avola, una nuova “alleanza” sportiva tra la Asd Atletica Avola e la squadra tedesca di “Sr Xburg Steinbach”

Il Comune ha accolto 27 giovanissimi atleti che si sono allenati al Meno di Pasquale dove oggi, alle 14.30, si svolgerà una gara

Avola è stata pacificamente “invasa” da 27 giovanissimi atleti tedeschi (dai 13 ai 17 anni) che hanno scelto proprio la cittadina iblea e, in special modo, la pista di atletica del “Meno di Pasquale”, per il loro ritiro autunnale. Una collaborazione nata quasi per caso grazie al passaparola. Trait d’union tra le due società è stato il docente dell’istituto Capuana Paolo Tiralongo, fraterno amico dell’atleta canicattinese Emanuele Gibilisco e della moglie Fabiola d’Amico, da anni residenti in Germania.  Il team tedesco conta tra le fila proprio i due giovanissimi figli della coppia siciliana.

Come tutte le squadre di atletica, è consuetudine scegliere mete con clima piuttosto mite, rispetto alle rigide temperature tedesche, per l’allenamento autunnale necessariamente “outdoor”  .“Pochi mesi fa io ed Emanuele parlavamo delle necessità delle squadre di atletica del Nord Europa, che devono far fronte a trasferte in Paesi con climi più caldi, come la Spagna – dice Paolo Tiralongo – è venuto quasi spontaneo proporre Avola, considerato poi la presenza della squadra di atletica con Tonino Nastasi e Carmelo Accaputo; la proposta è stata subito ben accolta. Lo sport ancora una volta unisce ”. Il Comune, sentite le necessità della squadra, ha concesso l’utilizzo del nuovo campo, inaugurato pochi mesi fa dopo un accurato restyling. “Ci siamo messi subito a disposizione  per questa iniziativa che abbiamo accolto con piacere – dice l’assessore allo sport Luciano Bellomo – Puntiamo ancora una volta alla valorizzazione del nostro territorio, grazie allo sport che diventa anche veicolo di cultura. Potrebbe essere, inoltre, l’inizio di un vero e proprio gemellaggio 

Oggi, alle 14.30, prevista proprio al Meno di Pasquale una gara di salto in lungo e 100 metri. I dirigenti e i tecnici della squadra Martha Fruchtmann, Michael Schlicksupp, Steffen Hertel(accompagnati nella trasferta avolese anche da alcuni atleti ai vertici dei Campionati Nazionali di Germania della loro categoria nelle specialità di velocità, lungo, triplo, ostacoli e lanci e un selezionatore della nazionale giovanile tedesca) e l’accompagnatrice Susanne Lawo visiteranno, inoltre, il teatro Garibaldi e  il Museo della Mandorla, dove saranno accolti dall’assessore alle politiche agricole Antonio Orlando e parteciperanno a una degustazione di prodotti locali.

Pare che tra le giovani promesse tedesche dell’atletica e la città di Avola, che le ha accolte con il consueto “calore” che si addice a una città del sud Italia, sia scoppiato l’amore, complice non solo il clima (che ha permesso ai ragazzi di allenarsi senza problemi), ma anche il buon cibo e le spiagge che gli atleti, nei momenti di pausa, hanno letteralmente “preso d’assalto”. Potrebbe essere, forse l’inizio di un “amore duraturo”…

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo