Avola, un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà: convenzione tra Comune e Banco opere di carità

Rinnovato il sodalizio con la fondazione

Viveri essenziali per 400 persone in difficoltà. Il comune ha firmato, ancora una volta, la convenzione con il Banco delle opere di Carità per la Sicilia con l’intento di aiutare i nuclei familiari in disagio economico. Continua, dunque, il sodalizio tra il Comune di Avola e  La Fondazione Banco delle Opere di Carità per la Sicilia Orientale che  si occupa della valorizzazione sociale delle eccedenze alimentari. Un impegno concreto per le fasce più deboli della popolazione.

La nostra Sicilia, nella fattispecie, sta attraversando un particolare momento di crisi economica e la fornitura di derrate alimentari a famiglie in gravi difficoltà rappresenta un momento di sostentamento e di supporto e di supporto essenziale per le attività che il nostro Comune svolge in favore di chi vive in situazione di particolare bisogno quotidiano” si legge nella delibera relativa all’approvazione dello schema di convenzione con la fondazione.

Un impegno di spesa per il 2019/2020  pari a 20 mila euro: il costo di ogni pacco è di 50 euro e contiene i viveri essenziali che saranno distribuiti mensilmente alle famiglie bisognose.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo