Avola, torna a riunirsi il Consiglio comunale: i tributi al centro del dibattito

Tra i punti anche l'approvazione del Regolamento comunale per la realizzazione di reti e impianti di comunicazione elettronica ad alta velocità

Il Consiglio comunale torna a riunirsi domani nella sede istituzionale. Dopo le ultime due sedute convocate nella sala Frateantonio del palazzo di città, domani il civico consesso torna nella sala “Aragona Pignatelli Cortes”. Tanti i punti all’ordine del giorno. Al centro del dibattito l’approvazione del regolamento disciplinante misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali; l’approvazione del Regolamento comunale per la realizzazione di reti e impianti di comunicazione elettronica ad alta velocità; esame ed approvazione Rendiconto della Gestione dell’Esercizio Finanziario 2019 e presa d’atto dello Statuto del Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale.

Spazio poi per mozioni e interrogazioni (alcune delle quali avrebbero dovuto essere trattate nelle precedenti sedute del consiglio ma rimandate per motivi di tempo): mozione  a firma dei consiglieri Inturri e altri sul “Regime transitorio Dehors”; mozione  a firma dei consiglieri: Coletta e altri su”Tutela immagine dell’Ospedale G. Di Maria di Avola condannando ogni forma di sciacallaggio mediatico; mozione  a firma dei consiglieri: Sanò e altri su”Attuazione Piano di Rifunzionalizzazione Ospedale unico Avola-Noto; e, infine, tre interrogazioni/interpellanze del consigliere Sebastiano Rossitto su  strade dissestate, sicurezza stradale e   Osservazioni piano regolatore. Appuntamento domani a partire dalle 18.30


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo