In tendenza

Avola, Taglio della Regione sui contributi comunali: quasi 300 mila euro in meno rispetto al 2015

Quasi 300 mila euro in meno rispetto all’anno scorso: è questa la somma sottratta al Comune di Avola dalla Regione Sicilia che trasferirà quindi 1 milione e 400 mila euro.

Il consigliere comunale Sebastiano Bellomo non è rimasto soddisfatto lamentando che il Comune dovrà comunque farsi carico dei tagli apportati per garantire servizi socialmente utili, come la refezione scolastica, il servizio disabili e il funzionamento del depuratore.
E a far infuriare il consigliere di maggioranza non è solo il taglio del 15% rispetto ai contributi dell’anno passato, ma anche la tempistica e la modalità di pagamento: del milione e 400 mila euro previsti, solo 350 mila verranno erogati entro il 31 dicembre, e cioè soltanto un trimestre dei quattro previsti. Gli altri arriveranno nel corso dell’esercizio finanziario 2016.

La questione tagli era già stata annunciata dal sindaco Luca Cannata in fase di presentazione del bilancio 2015 e la risposta dell’amministrazione a queste minori entrate è stata quella di accantonare delle somme per le passività potenziali e i debiti di dubbia esigibilità. L’ente comunale ha quindi messo da parte 3 milioni e 600 mila euro che dovrebbero ammortizzare non solo i tagli della Regione, ma anche il mancato pagamento delle tasse comunali da parte degli avolesi.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo