Avola, sorpresi a rubare 900 chilogrammi di limoni: arrestati in tre

Tutti catanesi, tutti già noti alle forze di polizia

Nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto del fenomeno dei furti nelle campagne della zona sud della provincia, nella nottata decorsa, la Polizia di Stato di Avola, in servizio di controllo del territorio, ha arrestato Cavallaro Alfio di 30 anni, Battaglia Luciano di 28 anni e Recupero Giovanni di 25 anni tutti catanesi e già conosciuti alle forze di polizia.

I poliziotti hanno sorpreso in una campagna, in contrada Saccollino, Noto, i tre che, dopo aver raccolto quasi 900 chilogrammi di limoni, li stavano caricando a bordo di un’autovettura parcheggiata nei pressi del terreno.

A seguito di perquisizione i tre ladri sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso e numerosi sacchi di nylon.

I servizi pianificati dalla Questura di Siracusa e finalizzati a contrastare i furti di agrumi, che in passato hanno colpito in particolar modo la zona del lentinese e la zona sud della provincia aretusea, intendono tutelare l’interesse degli agricoltori che, oltre alla perdita del raccolto, subiscono irreversibili danni alle piante causati dai ladri che per raccogliere nel minor tempo possibile gli agrumi devastano gli alberi.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo