Avola, solidarietà di Caritas ai lavoratori stagionali di Cassibile: donati generi di prima necessità

Circa 500 kg di cibo e generi di prima necessità

Caritas-Avola dona 500 chilogrammi di alimenti e di generi di prima necessità ai lavoratori stagionali extracomunitari di Cassibile. I beni, raccolti nelle parrocchie e grazie al generoso contributo di un privato cittadino avolese, sono stati distribuiti nei giorni scorsi avvalendosi del prezioso contributo dei Carabinieri della stazione locale. Un bel gesto di solidarietà per gli stagionali, che vivono e, dunque, stanno trascorrendo questo periodo di quarantena imposto dal dpcm in un “campo” alla periferia di Cassibile. Ma Caritas è impegnata, soprattutto in questo momento di grande difficoltà dovuta all’emergenza sanitaria in corso (e alla conseguente emergenza economica) su più fronti.

La Caritas diocesana ha emanato delle linee guida per far fronte all’emergenza, mettendo in campo un sostegno concreto in special modo  verso nuove categorie rese fragili dal lungo periodo di inattività lavorativa (come i commercianti, artigiani, lavoratori a chiamata), affinchè tutti possano ricevere aiuto e nessuno resti indietro. A livello diocesano è stata attivata anche una Rete Caritas con dei referenti operativi per l’emergenza per vicariato, che si interfaccia con il Direttivo Caritas diocesano e con il referente diocesano della rete aiuto e condivisione


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo