Fase 3, in Sicilia stop all’obbligo distanziamento per i passeggeri sui bus

Avola, riduzione consumi energetici: progetto del Comune ammesso a finanziamento

Sono in tutto 7 i comuni del siracusano ammessi

Quasi 1 milione di euro per la riduzione dei consumi energetici nell’illuminazione pubblica. A tanto ammonta il finanziamento con fondi Fesr cui è stata ammesso il Comune. La misura, più ampia, riguarda ben 62 comuni siciliani, per un importo complessivo di 70 milioni.

Tra questi anche 7 del Siracusano: oltre Avola, nell’elenco figurano Ferla, Sortino, Cassaro, Portopalo di Capo Passero, Francofonte, Noto . Il Dipartimento Energia della Regione ha pubblicato l’elenco dei progetti ammessi e finanziabili che accederanno alle agevolazioni previste dall’Azione 4.1.3. del Po Fesr Sicilia 2014/2020 in seguito all’aggiornamento della graduatoria definitiva.

Lo rende noto Rossana Cannata, deputato regionale di Fratelli d’Italia e componente della commissione regionale Attività produttive: “In graduatoria ci sono 152 enti locali per un importo totale di contributi richiesti pari a 193.997.849,32 euro. Ma per carenza di risorse sono 62 quelli che possono accedere direttamente ai finanziamenti”.

Ecco gli interventi nel dettaglio: a Ferla e a Sortino i lavori riguardano la messa a norma e l’efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione per un costo complessivo e un intervento richiesto di 850 mila euro nel primo caso e di 2.244.906,31 nel secondo. A Cassaro per l’efficientamento energetico la cifra è di un milione di euro mentre a Portopalo il project financing per lo stesso intervento ha un costo complessivo di 1.298.428,00 euro, il contributo richiesto è di 495.000,00 euro e la quota cofinanziata è di 803.428,00. A Francofonte gli interventi sono finalizzati all’implementazione dei servizi smart city mediante l’ammodernamento della pubblica illuminazione per un costo complessivo di 2.450.000,00, un contributo richiesto di 1.197.122,33 e una quota cofinanziata di 1.252.877,67. A Noto il project financing per l’affidamento in concessione del servizio di gestione manutenzione ed efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione prevede un costo complessivo di 2.371.117,67 euro, un contributo richiesto di 996.000,00 e una quota cofinanziata di 1.375.117,67. Ad Avola il progetto di miglioramento tecnologico e riduzione dei consumi della rete di illuminazione pubblica ha un costo complessivo e un contributo richiesto di 996.985,24.

“Ancora un importante risultato – commenta l’on. Rossana Cannata – grazie a cui avremo città più sostenibili e proiettate a un futuro non più rinviabile. Ancora una grande attenzione ai temi dell’ambiente e al territorio siracusano in particolar modo”. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo