In tendenza

Avola, primo giorno da sindaco per Rossana Cannata: ieri la festa in piazza

Si attendono i risultati relativi alla composizione dei banchi del consiglio comunale

Un breve discorso dal palco di piazza Umberto I e poi un “carosello” in auto per le vie della città. Così ieri Rossana Cannata ha festeggiato, assieme ai suoi sostenitori, la vittoria. Avola, dunque, da oggi ha il primo sindaco donna eletto dai cittadini. Già nel lontano 1980, per 8 mesi, la città ha avuto un sindaco donna, si tratta di Pasqua Manganaro, esponente dello scudo crociato. All’epoca, però, i sindaci erano espressione del consiglio comunale (venivano, infatti, eletti dal civico consesso del quale assumevano anche la carica di presidente).

Cannata potrà contare su una larghissima maggioranza, viste le basse percentuali ottenute dalle liste a sostegno degli altri due candidati a sindaco, Antonino Campisi e Corrado Loreto. I due, nel frattempo, già ieri, durante lo spoglio, si sono congratulati con il nuovo primo cittadino. “Dai numeri che arrivano la democrazia ha consentito alla sovranità popolare di esprimersi, ed il risultato inequivocabile è sotto gli occhi di tutti. Un grazie sentito, sincero, affettuoso, a chi mi è stato vicino e mi ha aiutato in questa dura campagna elettorale. A Rossana Cannata vanno le mie Congratulazioni ed il mio sincero Buon lavoro” le parole che  Corrado Loreto ha affidato ai social.

Mi ritengo soddisfatto per la prima esperienza da candidato sindaco, perchè ho trovato un appoggio da parte della popolazione che ha creduto nel mio programma e nelle mie idee di democrazia – ha detto Campisi ai nostri microfoni – ho l’onestà intellettuale di accettare ogni tipo di verdetto e accetto la volontà del popolo avolese, ringraziando pubblicamente tutti coloro che mi hanno appoggiato“. Campisi ha anche sottolineato i problemi legati alla “macchina organizzativa del voto”: “Ci sono state file interminabili all’ufficio elettorale che, a mio parere,  non ha funzionato come avrebbe dovuto e tanti hanno desistito e non hanno espresso il loro voto e ho segnalato alcune incongruenze


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo