Avola, paura al centro storico per un incendio: 3 persone messe in salvo dagli agenti di Polizia

L'incendio dovuto a un corto circuito, come appurato dai Vigili del fuoco

Molta paura ma nessuna grave conseguenza per un incendio ieri notte in una magazzino di via Rattazzi. Il personale della Polizia di Stato, commissariato di Avola, è intervenuto ieri dopo una segnalazione. Gli agenti, giunti sul posto, hanno notato la fuoriuscita dai garage di parecchio fumo.

Per evitare ulteriori conseguenze (dopo avere constatato il pericolo che correvano due anziani presenti nello stabile) e non potendo attendere l’arrivo sul posto di altro personale di soccorso, due agenti si sono introdotti all’interno del vano scala, già saturo di fumo e riuscendo a raggiungere e a far scendere dal primo piano due anziani novantenni. Una volta fuori dallo stabile gli agenti sono stati messi al corrente dai due anziani coniugi della presenza della nipote, soggetta con problemi psichiatrici, al secondo piano dell’edificio.

Con sprezzo del pericolo ed abnegazione, gli agenti hanno percorso nuovamente le scale. La donna si era nel frattempo rifugiata in bagno, dove gli agenti l’hanno raggiunta e portata fuori con non poche difficoltà, vista la tossicità del fumo che aveva invaso gli ambienti. Sul posto, nel frattempo sono giunti anche i Vigili del Fuoco che si sono prodigati subito per spegnere l’incendio (dovuto a un corto circuito). Sul luogo sono giunte poi due ambulanze del 118 con medico per prestare soccorso.

I due agenti di Polizia, dopo aver terminato l’intervento e messo in sicurezza i luoghi, sono stati ricoverati al Di Maria per effettuare accertament,  visto la quantità di fumo tossico inalato e dimessi con una prognosi di 2 giorni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo