Avola, “Music in a box?”: al teatro Garibaldi un progetto musicale a cura di Corrado Neri

Naturalmente l'evento, a causa delle norme anticontagio, sarà trasmesso in streaming

La musica, nei momenti più bui, può diventare un faro di speranza capace di unire tutte le persone e le loro diverse radici culturali. Questo concetto è alla base di “Music in a box?”, un progetto musicale a cura del giovane musicista avolese Corrado Neri e che avrà come cornice il teatro comunale Garibaldi.

Il punto di domanda è d’obbligo perché l’uomo, che si credeva il re del mondo, è stato messo con le spalle al muro da un piccolo bacillo – si legge nella nota diffusa dalla produzione  –  Non ci sono più certezze, tutto è da reinventare con una coscienza nuova e più etica. E così sarà anche per tutti coloro che vivono di musica”.

L’evento, introdotto dal noto giornalista e popolare presentatore televisivo siciliano Salvo La Rosa, vedrà un ricco parterre di ospiti, a partire da uno dei massimi esponenti mondiali della canzone siciliana d’autore, il maestro Alfio Antico. Ad impreziosire il cast dell’evento anche il violinista e compositore avolese Maxim Massimiliano Di Stefano, la cantante Federica Contarino, il giovane e assai promettente tenore Dave Monaco e la poetessa, scrittrice  e docente presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria Lina Maria Ugolini.

L’obiettivo è quello di creare un evento unico capace di coniugare musica e tradizioni del territorio utilizzando le tecnologie più avanzate del collegamento in streaming.

Il progetto, patrocinato dalla regione Siciliana e dall’amministrazione Cannata, verrà trasmesso a gennaio in streaming gratuito sulle pagine di Corrado Neri, Salvo La Rosa official e del Teatro Garibaldi

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo