In tendenza

Avola, minaccia, molesta e tenta di aggredire la ex: divieto di avvicinamento per un 36enne

Le condotte dell'uomo hanno causato un grave stato di ansia e paura nella vittima e ne hanno condizionato negativamente le abitudini di vita

Immagine di repertorio

Personale del Commissariato di Avola ha dato esecuzione all’ordinanza cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa, Salvatore Palmeri, con la quale un uomo di 36 anni è stato sottoposto al divieto di avvicinamento e di comunicazione nei confronti della propria ex compagna.

I poliziotti, sotto la direzione del Pm della Procura della Repubblica di Siracusa, Stefano Priolo, hanno raccolto elementi gravemente indiziari in ordine al reato di atti persecutori consistito in gravi minacce telefoniche, messaggi e telefonate a qualunque ora del giorno e della notte e un tentativo di aggressione fisica, condotte che hanno causato un grave stato di ansia e paura nella vittima e ne hanno condizionato negativamente le abitudini di vita.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo