Avola, minaccia di morte la madre e tenta di incendiare casa: arrestato

Il tempestivo intervento dei Carabinieri, chiamati dalle vittime, è stato provvidenziale per evitare che l’uomo riuscisse nel proprio folle intento

I Carabinieri della Stazione di Avola hanno tratto in arresto un 33enne per estorsione e maltrattamenti in famiglia. L’uomo, domiciliato ad Avola, ma residente da diversi anni in Veneto, al culmine dell’ennesima lite con i genitori dai quali pretendeva denaro, ha maltrattato e minacciato di morte la madre, tentando di dare fuoco all’abitazione degli stessi dopo aver cosparso il pavimento di alcool.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri, chiamati dalle vittime, è stato provvidenziale per evitare che l’uomo riuscisse nel proprio folle intento.

I genitori, entrambi pensionati, hanno denunciato che analoghe condotte minacciose e violente, riconducibili ad incomprensioni familiari, perduravano da diversi mesi concretizzandosi in reiterati episodi di violenza fisica mai denunciati.

L’arrestato è stato tradotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo