Avola, migliorano le condizioni della poiana soccorsa a San Silvestro

Ad occuparsi del recupero del rapace, il falconiere netino Giuseppe Giuca

La poiana si sta riprendendo, mangia e sta iniziando a fare i primi saltelli ancora doloranti“. Sono le parole del falconiere Giuseppe Giuca che, lo scorso 31 dicembre, dopo un intervento dei Carabinieri del comando stazione di Avola e la conseguente richiesta dell’Asp, ha preso con sè un esemplare di poiana ferita. Il falconiere, che lavora nel campo da circa 10 anni, ha soccorso l’animale che, in evidente difficoltà, non riusciva più a prendere il volo.

Dopo un’ accurata analisi – continua Giuca –  mi sono accorto di un trauma alle ali .Magari il rapace dopo l’esplosione di qualche petardo è scappato dal sito di nidificazione/ riparo notturno e nel buio è andato ad impattare contro un’ auto vettura. Metterò tutte le mie conoscenze in materia di addestramento per riportare a volare questo bellissimo esemplare che dal peso e della statura dovrebbe essere una femmina . Ovviamente ancora una volta i ringraziamenti vanno alla compagnia dei Carabinieri e al signor Roberto Catinello“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo