Avola, lotta alla pedofilia: torna il corso gratuito organizzato da Meter onlus

C'è tempo fino al 22 febbraio per l'iscrizione

La lotta agli abusi sui più piccini passa anche dalla formazione e informazione. È con questo spirito che la onlus Meter organizza anche per il 2020 un corso, insieme con Ufficio Fragilità – Servizio Tutela Minori e adulti vulnerabili della Diocesi di Noto (istituito nel 2016 per volontà del Vescovo Mons. Antonio Staglianò).  “Azione educativa a tutela dei minori”, che inizierà il 29 febbraio,  si inserisce nell’azione educativa, formativa e preventiva per conoscere, con competenza, professionalità e umanità, come affrontare il grave fenomeno degli abusi sui minori e gli adulti vulnerabili.

Il Corso è gratuito, con iscrizione obbligatoria entro e non oltre il 22 febbraio. La onlus avolese Meter (da 30 anni impegnata nella tutela dell’infanzia, contro ogni forma di abuso sui minori), da 15 anni realizza e propone questi Corsi che già numerose Diocesi hanno realizzato (anche all’estero, ultima l’Arcidiocesi spagnola di Toledo) che l’équipe offre con competenza e professionalità.

Il Corso offre un percorso propedeutico e di approfondimento delle delicate tematiche dell’abuso alla luce delle ultime ricerche scientifiche nel campo psicologico, giuridico, informatico e la presentazione della tutela dell’infanzia nella Chiesa e nella Società alla luce delle nuove disposizioni della Santa Sede e della CEI. Non manca poi l’esperienza pastorale di prossimità e di cura. Meter e i suoi professionisti con 30 anni di esperienza è garanzia e professionalità per i Corsi che organizza.

Psicologi e psicoterapeuti, avvocati, esperti di informatica, sacerdoti coordinati da don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter e Vicario Episcopale e Direttore dell’Ufficio per le fragilità – Servizio Tutela Minori e adulti vulnerabili della Diocesi di Noto, e nominato  dalla Conferenza Episcopale Siciliana (Cesi) Responsabile regionale per lo Sportello tutela Minori, attraverso i Moduli di lavoro, offriranno costruiranno una rete di protezione e di impegno sociale e pastorale per tutelare i “prediletti del Signore” nella Chiesa e nella Società.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo