Avola, L’on. Amoddio ed il Sindaco Garozzo esprimono solidarietà al Sindaco Cannata

Esprimo massima solidarietà al Sindaco di Avola Luca Cannata per le gravi minacce ricevute”. Così l’On. Sofia Amoddio del PD, membro della Commissione Giustizia della Camera e della Giunta per le Autorizzazioni a Procedere, sulle minacce di morte ricevute nella giornata di venerdì dal Sindaco Luca Cannata (Leggi Qui).

Comprendo il disagio della gente al quale si riferisce il sindaco, ma l’attuale situazione ha radici nella politica di anni precedenti che non è facile sanare con un colpo di spugna”. “In ogni caso gli atti intimidatori non possono essere tollerati, nemmeno se hanno la loro causa nel disagio”. “Sono sicura che Luca Cannata non si lascerà intimorire e continuerà ad affrontare il suo ruolo istituzionale con la grande serietà che lo contraddistingue“.

Anche il Sindaco di Siracusa, Garozzo ha voluto testimoniare la propria vicinanza al “collega” Cannata; queste le parole del primo cittadino di Siracusa: “Apprendo con sconcerto e preoccupazione dell’ennesimo avvertimento ricevuto nei giorni scorsi dal sindaco di Avola Luca Cannata, vittima di pesanti minacce per mano di ignoti nei giorni scorsi. E’ intollerabile e molto grave l’intimidazione anonima di cui è rimasto vittima il collega Cannata. A lui la solidarietà mia, di tutta l’amministrazione comunale, e della città, che mi onoro di rappresentare. Sono certo che questo atto non basterà a fermare Cannata nel suo mandato ed auspico che gli autori di questa missiva possono essere a breve individuati ed arrestati”.

Garozzo infine facendo riferimento alla pesante situazione determinatasi con l’inasprimento dell’imposizione tributaria, e al ruolo che vede i sindaci operare in prima linea, magari con atti impopolari , invita tutte le forze politiche, di maggioranza e di opposizione, ad un maggiore equilibrio, nei contenuti e nei toni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo