Avola, laurea ai tempi del coronavirus: Viviana Barone discute la tesi dal salotto di casa

Si trattava della prima sessione di laurea per l'ateneo catanese in videoconferenza

Stamane sette studenti del corso magistrale in Ingegneria informatica del dipartimento di Ingegneria elettrica elettronica e informatica dell’Università di Catania sono stati i protagonisti della prima seduta di laurea telematica programmata dall’Ateneo che si è svolta sulla piattaforma MS Teams, che UniCt utilizza in convenzione con Microsoft. Tra i sette, anche una studentessa di Avola, Viviana Barone.

“La postazione è stata allestita nel salotto della mia casa di Avola – racconta Viviana, che ha illustrato un elaborato dal titolo “Realizzazione di un’applicazione mobile cross-platform mediante framework ionic per la segnalazione e il monitoraggio degli incendi” -, accanto a me avevo i miei genitori e la tesi a portata di mano. È stato molto emozionante sapere di essere la prima in assoluto, anche se ovviamente avrei preferito la tradizionale seduta di laurea per poter stringere la mano ai professori che hanno seguito tutto il mio cammino, sia nella laurea triennale che alla magistrale, ma soprattutto per poter stringere la mano alla mia relatrice che ha sempre creduto in me ed è stata la mia guida. Purtroppo, in un momento simile tutto ciò che prima era naturale adesso non lo è più: quindi anche la seduta di laurea “online” è stata apprezzata e intensa”.

Dall’altra parte del monitor la commissione composta dai docenti Daniela Giordano (presidente), Giuseppe Ascia, Antonella Di Stefano, Michele Malgeri e Giuseppe Mangioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo