In tendenza

Avola, La Giunta approva il bilancio preventivo 2015: la palla passa ora al Consiglio comunale

Approvato dalla Giunta il bilancio di previsione 2015. Il documento contabile adesso aspetta l’approvazione del consiglio comunale che dovrebbe essere convocato il 26 ottobre. Il sindaco Cannata si dice soddisfatto del lavoro svolto dagli uffici, anche perchè con questo bilancio verranno applicate le formule del piano di riequilibrio.

Nel bilancio è previsto anche l’accantonamento di alcune somme per far fronte al mancato pagamento di tasse come Imu, Tasi e Tari, ma ovviamente non è stato semplice far quadrare i conti, visti anche i tagli nei trasferimenti da parte di Stato e Regione, pari a circa 1 milione e 400 mila euro. Nel bilancio i numeri dei vari capitoli confermano gli stessi investimenti degli anni passati per la manutenzione ordinaria di strade, parchi comunali e marciapiedi. Più di 100 mila euro la somma prevista.

Si garantiscono anche le spese per la protezione civile ed il pronto intervento. Sul capitolo welfare, nonostante i tagli sui trasferimenti da parte del Governo nazionale e regionale, l’ente ha deciso di garantire le stesse risorse degli anni passati per il settore dei servizi sociali. Sempre sul capitolo spese la fetta più corposa delle uscite sono gli stipendi dei dipendenti comunali. Capitolo risparmi.

Azzerati quasi del tutti gli affitti comunali, rimangono da alienare solo due beni. Calo della spesa anche nel settore della pubblica illuminazione. Il nuovo contratto stipulato con la società di erogazione di energia permette all’ente un risparmio di circa il 15% rispetto agli anni passati. Nel bilancio, previsto anche l’acquisto di nuove autovetture per i Vigili Urbani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo