Avola, la città si illumina di verde per la giornata Aisla

La sezione Sicilia orientale di Aisla costituitasi pochi mese fa, non ha voluto mancare all’appello della giornata nazionale e ha chiesto e ottenuto dal Comune la disponibilità all’adesione

Fare luce sulla sclerosi laterale amiotrofica. Questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dall’Aisla, l’associazione italiana che sostiene la ricerca per trovare una cura a questa malattia degenerativa.

Nella notte tra sabato 14 e domenica 15 settembre, in occasione della Giornata Nazionale sulla Sla, decine di monumenti in tutta Italia saranno illuminati di luce verde, il colore dell’associazione. Ad Avola a essere illuminati di verde saranno l’ingresso alla città dal lato nord, l’esagono posto al centro della rotatoria di via Giovanni Paolo II e il teatro comunale Garibaldi. Ieri il referente della neonata sezione Siracusa Aisla, Eugenio Blogna, è stato ricevuto dal primo cittadino Cannata in Municipio.

La sezione della Sicilia Orientale, costituitasi pochi mese fa, non ha voluto mancare all’appello della giornata nazionale e ha chiesto e ottenuto dal Comune la disponibilità all’adesione. Dal 1983, anno della sua costituzione, Aisla onlus (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, con sede nazionale a Milano e sezioni in varie regioni italiane) è un punto di riferimento per i pazienti e i loro familiari.

L’Associazione intende perseguire esclusivamente finalità di utilità e solidarietà sociale con attività che interessano i settori di: assistenza sanitaria, sociale e socio-sanitaria; formazione; ricerca scientifica


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo