In tendenza

Avola, “La casa di Sarah” apre alle aziende del territorio: i ragazzi iniziano tirocini lavorativi

La prima azienda che ha offerto la propria disponibilità è di Noto

La comunità residenziale per minori “La casa di Sarah” inizia la prima collaborazione con un imprenditore del territorio per dare la possibilità ai ragazzi di acquisire esperienza lavorativa. Un progetto che è iniziato pochi giorni fa grazie alla sinergia con un imprenditore netino nel campo della termoidraulica e che dovrebbe svilupparsi soprattutto durante la prossima stagione estiva.

In questo modo i ragazzi in età lavorativa possono imparare un mestiere, grazie a un regolare contratto offerto dalle aziende del territorio – dice Paolo Caruso, responsabile “La casa di Sarah” – ringraziamo per questa opportunità Daniele Lorefice e restiamo aperti a nuove future collaborazioni“.

Il nostro sostegno sarà concreto in quanto daremo ai ragazzi la possibilità di imparare un mestiere e di farne tesoro per il loro futuro – dice Daniele Lorefice, titolare attività di termoidraulica –  Ringraziamo il direttore della cooperativa Paolo Caruso, tutta l’equipe e i ragazzi e per l’accoglienza che ci hanno riservato! Noi qui ci sentiamo a casa perché sappiamo per certo che casa è dove abita il cuore


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo