In tendenza

Avola, la carenza idrica al centro di un botta e risposta tra opposizione e maggioranza in Consiglio comunale

Quartieri " a secco" soprattutto nel periodo estivo

Mi giungono da diversi giorni delle segnalazioni da parte di molti concittadini residenti maggiormente nella zona del centro storico, ma anche in altri quartieri della città di Avola, che lamentano un grave e costante disservizio idrico“. Sono le parole del consigliere comunale di opposizione Seby Rossitto che, attraverso una interrogazione consiliare durante l’ultima seduta del civico consesso, ha chiesto al primo cittadino di Avola delucidazioni su tale problematica .

L’acqua arriva infatti a bassa pressione costringendo gli utenti a dover utilizzare un motore elettrico, ma addirittura a volte l’acqua non arriva del tutto e dovendo, pertanto, gli utenti, ricorrere all’autobotte – continua Rossitto –  Chiedo se il sindaco sia a conoscenza di questa problematica ed eventualmente come intende risolvere ciò attraverso l’ufficio tecnico del comune“.

Il primo cittadino ha risposto che il problema della carenza idrica, acuito soprattutto nel periodo estivo, è dovuto all’impoverimento delle falde acquifere, e che, per sopperire a tale annosa questione, il Comune ha ricercato e acquisito un nuovo pozzo. Al contempo, il Comune sta lavorando di concerto con le forze dell’ordine per risolvere la problematica degli allacci abusivi.

Non solo: la condotta idrica comunale presenta anche dei punti in cui si verificano perdite che portano inevitabilmente a una minor pressione nella distribuzione “Ci vorranno degli investimenti importanti” relativamente alla condotta idrica obsoleta, ha detto Cannata.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo