In tendenza

Avola, in scena, dopo mesi di stop forzato, lo spettacolo di beneficenza “8 marzo evento donna”

Si tratta del tradizionale  spettacolo voluto dalle associazioni avolesi per la costituzione di una borsa di studio a favore di una studentessa meritevole

Un successo la serata “8 marzo evento donna” organizzato da Doride, Amac, Archeo club, Avolesi nel mondo, Fidapa, Unitre, con il coordinamento della Consulta comunale femminile e il patrocinio del Comune, recuperato nei giorni scorsi dopo lo stop forzato nel mese di marzo a causa del lockdown.

Si tratta del tradizionale  spettacolo di beneficenza per la costituzione di una borsa di studio a favore di una studentessa meritevole che ha conseguito il diploma di maturità  con il massimo dei voti. “Ringrazio tutti quanti sono stati presenti ieri sera allo spettacolo teatrale “La scuola delle mogli “di Moliere, Commedia portata in scena dall’autore nel 1662 e ritenuta ,in parte autobiografica – ha detto la presidente della consulta comunale femminile Lucia Piccione – Essa mette in evidenza la gelosia dell’uomo nei confronti della donna, tema ancora attuale ai giorni nostri

Il testo messo in scena da Tatiana Alescio con un cast di bravissimi attori,in modo intelligente, ironico ed esilarante ha divertito la platea, divisa rigorosamente nel rispetto delle norme anti covid, anche se la serata è stata disturbata da una leggera pioggia (l’evento è stato, infatti, spostato  dal cortile di pietra alla vicina Sala Frateantonio). Alla fine dello spettacolo, si è proceduto al sorteggio della litografia del Maestro Corrado Frateantonio, donata dalla sorella Santa. La fortunata è stata la Signora Rosa Cianchino


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo