Avola, in manette 25enne per ricettazione

L'uomo è stato trovato in possesso di un fucile a canne mozze, provento di furto e alterato

Nella serata di ieri, agenti del commissariato di Avola hanno arrestato Giuseppe Garante, avolese di 25 anni, già conosciuto alle forze di polizia, perché trovato in possesso di un fucile a canne mozze, illegalmente detenuto, alterato e provento di furto.

In specie, nel corso di predisposti servizi di controllo del territorio, finalizzati al contrasto dei furti nelle abitazioni estive, personale del commissariato, giunto nei pressi di una campagna nel comune di Avola, ha notato il giovane armeggiare con un oggetto che, a un esame più attento, è risultato essere un fucile a canne mozze.

Garante, alla vista dei poliziotti, ha cercato di scappare e di disfarsi dell’arma. Dopo un breve inseguimento il giovane è stato bloccato e l’arma è stata rinvenuta sotto un albero di limoni. Da una successiva perquisizione gli investigatori hanno rinvenuto, altresì, 24 cartucce calibro 12 anch’esse sequestrate.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo