Avola, impennata dei contagi: scatta il “divieto di stazionamento”

L'ordinanza firmata stamani dal sindaco, in concertazione con la Polizia Municipale

Una nuova ordinanza che prevede ancora maggiori misure restrittive in città: il sindaco Cannata, assieme alla comandante dei vigili urbani, ha deciso di adottare il “divieto di stazionamento”. L’annuncio lo ha fatto lo stesso primo cittadino con un nuovo video pubblicato sui suoi canali social; “è una ulteriore misura che siamo costretti ad adottare per la nostra città, infatti, nei parchi e nelle piazze abbiamo notato assembramenti” ha commentato Cannata.

I dati ufficiali trasmessi dall’Asp competente sulla situazione epidemiologica in città, infatti, non sono confortanti, ma registrano un significativo incremento dei contagi negli ultimi giorni. Stamane, secondo l’Asp, ad Avola si è raggiunto il numero di 368 positivi. Sulla base di ciò, l’amministrazione comunale ha deliberato una serie di provvedimenti. In concertazione con le forze dell’ordine presenti sul territorio, infatti, il sindaco ha chiesto un rafforzamento dei controlli con una “stretta” sulle sanzioni. I servizi di controllo, finalizzati al rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del Covid-19, hanno, infatti, evidenziato la diffusa presenza di estesi fenomeni “aggregativi” idonei a creare situazioni di assembramento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo