Avola, il saluto di Don Novello alla parrocchia di San Giovanni

Dal 15 settembre sarà parroco della Cattedrale di Noto

Foto di Cinzia Bianca

Ha salutato ieri, con la Santa Messa delle 19, i fedeli della Parrocchia di San Giovanni Battista e si appresta a intraprendere un nuovo cammino, stavolta nella sua città natale. Don Maurizio Novello, dopo 9 anni di servizio ad Avola, torna a Noto dove lo attende, a partire dal 15 settembre una nuova “avventura” come parroco della comunità parrocchiale della Cattedrale e delegato vescovile per la pastorale universitaria e scolastica.

Vi invito a ringraziare con me il Signore per questi nove meravigliosi anni di cammino di fede e di condivisione segnati dal Vangelo e dal desiderio di seguire Gesù, nonostante i limiti” ha scritto ieri in un lungo post sui social don Maurizio che, a seguito delle nomine pastorali annunciate due mesi fa dal vescovo Staglianò, lascia Avola, dove ha svolto egregiamente il suo lavoro di “pastore” nel centralissimo quartiere di San Giovanni situato dentro l’esagono.

Ringrazio il Signore per ogni volto e storia che ho incontrato – continua Novello –  San Giovanni Battista, la mia casa, la mia chiesa e la mia gente: una comunità parrocchiale viva e carismatica, attenta alle necessità degli ultimi, docile alla Parola, libera da compromessi, capace di accompagnare e sostenere. Grazie a tutti gli avolesi per il bene, la fiducia e la stima: siate consapevoli e responsabili che la nostra meravigliosa città ha un futuro prospero che gli appartiene. Grazie per il sostegno e la collaborazione solidale di tanti. Auguri di buon cammino a tutti


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo