In tendenza

Avola, il Csa sulla stabilizzazione Asu al Comune: “traguardo raggiunto grazie al sostegno dell’onorevole Rossana Cannata”

Un plauso al traguardo ottenuto dopo una battaglia lunga  anni

Sulla lunga lotta  per la stabilizzazione dei 107 precari Asu in forze al Comune di Avola, a pochi giorni dall’approvazione della norma all’Ars che ne stabilisce i criteri, interviene il Csa Provinciale.

Assieme alla segreteria regionale, il Csa provinciale, infatti, è stato uno dei promotori della “battaglia” e adesso auspica che si acceleri nell’iter e che si possa giungere alla naturale conclusione della vicenda che riguarda decine di lavoratori anche nel Comune di Avola.

Un traguardo raggiunto, soprattutto, grazie alla collaborazione dell’on. Rossana Cannata – si legge nella nota di Csa Provinciale– che, con l’on. Lo Giudice con tanti altri colleghi parlamentari,  ha lavorato all’Assemblea Regionale Siciliana affinchè i 107 Asu del Comune di Avola, così come gli altri 4.500 di tutta la Sicilia, potessero uscire da quella mortificante condizione di precarietà, nella quale hanno vissuto per oltre 20 anni, ed avere su un rapporto lavorativo stabile”.

Continueremo sempre a vigilare – continua il CSA provinciale – fino  a quando l’ultimo dei 107 Asu di Avola non avrà firmato il suo contratto di stabilizzazione, certi di poter contare sulla collaborazione dell’on. Rossana Cannatache come ha fatto fino ad oggi, non farà mancare il suo sostegno”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo