In tendenza

Avola, ieri presentazione dell’album “Raila” del compositore avolese Fabio Tiralongo

“Raila” è l’antico nome di Avola, la città “esagonale”  dove Tiralongo è nato e cresciuto muovendo i primi passi di musicista nella banda, una terra ricca di storia, bellezze e contrasti che ha ispirato le composizioni di questo lavoro

Fabio Tiralongo , musicista e compositore avolese ha presentato ieri a Catania al Monk Jazz club “Raila”, il suo primo album da leader  coadiuvato al pianoforte da Giovanni Mazzarino, uno dei suoi maestri e mentori, e da alcuni fra i più talentuosi musicisti della nuova scena jazz siciliana: Riccardo Grosso al contrabbasso, Alessandro Borgia alla batteria, Andrea Iurianello al sax baritono.

“Raila” è l’antico nome di Avola, la città “esagonale” dove Tiralongo è nato e cresciuto muovendo i primi passi di musicista nella banda, una terra ricca di storia, bellezze e contrasti che ha ispirato le composizioni di questo lavoro. I sei brani originali più uno standard (It could happen to you) tracciano un territorio in cui poliedricità ritmica e stilistica riflettono una musicalità fresca e ispirata, rispettosa di un’estetica che pone l’eleganza, il senso della frase e la costruzione del dialogo fra i suoi asset principali.

Con questo album, pubblicato a luglio dello scorso anno dall’etichetta siciliana Jazzy records, Tiralongo ha reso omaggio alla sua terra e alle molteplici realtà che la compongono. «Credo che ricordare e raccontare le proprie radici sia fondamentale per la costruzione di un percorso artistico solido – ha dichiarato il musicista in un’intervista al magazine “Comunicarti” – . Ispirato tanto dai miti di sempre, come Coltrane, quanto dalla musica popolare, mediterranea e celtica, e dal vissuto, ho quindi composto sei tracce che raccontano un percorso di vita. La settima, invece, arrangiamento di “It could happen to you”, vuole essere uno stimolo alla contaminazione: questa improvvisazione libera, infatti, riconosce ciò che è stato e si “lancia” verso il domani che verrà».


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni