In tendenza

Avola, ieri la pulizia del litorale al Borgo marinaro

Recuperati rifiuti di tutti i tipi, volontari in azione armati di guanti e sacchi neri

Più di 30 sacchi di immondizia riempiti e la necessità di alzare la guardia per difendere il litorale. Questo il resoconto dell’appuntamento con la Pulizia del Mare organizzato da Clean Sea Life in collaborazione con Wwf e Legambiente, tra il borgo marinaro di Avola e Calabernardo di Noto.

Patrocinato dal Comune di Avola, tra i volontari in azione anche i club Rotary e Rotaract Club Catania Ovest e Interact Viagrande 150, oltre ai militari dell’ospedale navale di Sigonella.

Circa 30 i sacchi di immondizia riempiti con rifiuti di tutti i tipi, plastica, metallo e suppellettili. Tutto è stato conferito nel centro comunale di raccolta: soddisfatti l’organizzatore Ivan Bruttaniti e il sindaco Luca Cannata, il quale ha condiviso l’appello sui social per la difesa del litorale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo