In tendenza

Avola, i ragazzi del liceo classico Majorana a “scuola” di affettività con Doride

Ultimo incontro in sala Frateantonio

Si è concluso, con una giornata di approfondimento in sala Frateantonio, il percorso educativo/formativo Pcto di educazione alla affettività sviluppato dall’istituto Majorana insieme con il centro antiviolenza avolese Doride. I ragazzi e le ragazze della VD del liceo Classico di Avola hanno terminato il ciclo di incontri sull’educazione sentimentale, insieme con la docente Paola Liotta e il centro Doride “perché da buoni semi nascano buoni frutti” come recita lo slogan del progetto, il primo dopo il lungo periodo di pandemia, nato per riattivare le competenze relazionali.

Diverse le tematiche al centro degli incontri: la rappresentazione e gli stereotipi della violenza di genere nella cultura, ascolto e silenzio attivo, rispetto e autostima, linguaggio sessista, aspetti giuridici e legislativi e infine un vero e proprio laboratorio esperienziale con elaborazione scritta e grafico-pittorico.

Gli studenti hanno anche visitato il centro e preso parte a una simulazione di accoglienza.

La prevenzione è lo strumento più adeguato per sconfiggere la violenza nei confronti delle donne. Un ringraziamento particolare alla tutor Paola Liotta e al dirigente Fabio Navanteri che hanno permesso la realizzazione dell’ evento e all’ assessora Simona Caldararo da sempre al nostro fianco a tutela delle donne e dei loro diritti” le parole di Tea Romano, presidente Doride.

Un percorso Pcto denso di scoperte, emozioni, proponimenti per il domani” il commento di Paola Liotta


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo