In tendenza

Avola, gli “young geeks” accolti al palazzo di città dall’assessore Caldararo

Circa 30 studenti provenienti da diversi paesi UE in Italia per un progetto di Eramus +

Sono stati accolti in sala Frateantonio al palazzo di città dall’assessore alla Cultura e all’Istruzione Simona Caldararo  i giovani provenienti da diversi paesi della UE di “Young Geeks”. Si tratta degli studenti universitari che partecipano al progetto promosso da Usamborgia organization for youth mobility in Sicily per Erasmus +.

Circa 30 universitari albanesi, macedoni, greci, turchi e altre nazionalità, accompagnati da Marco Strangio referente Usamborgia, stanno partecipando a “Young Geek” programma europeo di Erasmus + nato per potenziare l’imprenditorialità giovanile nel campo dell’agriturismo e comparto agroalimentare, attraverso piani aziendali dei programmi di mentoring che formeranno e guideranno gli studenti.

I ragazzi hanno, poi,  visitato la città soffermandosi soprattutto al teatro comunale, in biblioteca, al museo della mandorla e delle tradizioni agricole avolesi, per poi spostarsi in una celebre cantina che produce, tra l’altro, nero d’Avola. Per tutti in dono, da parte dell’amministrazione comunale, le pubblicazioni dedicate ad Avola, oltre alla degustazione di prodotti di eccellenza del territorio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo