In tendenza

Avola, Gaetano Di Maria è il nuovo responsabile “Seniores” di Forza Italia

Verso il completamento del direttivo Fi Avola. Di Maria, 73enne, è un volto storico degli "azzurri"

Forza Italia Avola completa l’organico organizzativo “reclutando” tra le sue fila Gaetano Di Maria, volto storico degli “azzurri”. “Procede a pieno ritmo il processo organizzativo di Forza Italia sul territorio provinciale. In tal senso, ho provveduto ad attribuire l’incarico di responsabile cittadino dei Seniores di Avola al caro, inossidabile Gaetano Di Maria, storico ed appassionato dirigente azzurro della prima ora che, con immutata passione, continuerà a spendersi per i colori del nostro partito, contribuendo col suo impegno civile alla sua ulteriore crescita. Al caro Gaetano, gli auguri di buon lavoro per questa nuova, rilevante avventura politica“. Queste le parole del senatore Bruno Alicata responsabile provinciale di Forza Italia.

Sono felice e onorato  di lavorare per un partito da sempre interessato alle problematiche dei cittadini-dichiara Gaetano Di Maria di anni 73, dipendente comunale di Avola in pensione –Ringrazio il sen. Bruno Alicata per la nomina, certo di riorganizzare nel migliore dei modi il gruppo Seniores di Forza Italia ad Avola“.

La compagine azzurra ad Avola va, dunque, verso il completamento. Nelle scorse settimane Forza Italia ha visto arricchire le sue fila con la nomina di Paolo Fazzino, commissario Fi, Maria Rita Pavano, responsabile “azzurro donna” e Salvatore Bruni, coordinatore Giovani.

Ad augurare in bocca al lupo al neo responsabile Senior ci sono il commissario Paolo Fazzino che reputa Di Maria “una persona esperiente che non può che far bene al partito, soprattutto nella riorganizzazione del gruppo Seniores, darà un grande contributo al partito ad Avola” e Fabio Cancemi, responsabile zona sud provincia che si dichiara “contento della nomina fatta a Gaetano Di Maria da sempre con noi e già delegato nazionale Seniores, certo che saprà gestire al meglio il gruppo seniores di Forza Italia ad Avola


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo