In tendenza

Avola, evade dai domiciliari e minaccia i dipendenti comunali per ottenere un sussidio economico

L'uomo è stato denunciato per i reati di evasione, minacce a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio

Agenti del commissariato di Polizia di Stato di Avola hanno denunciato per i reati di evasione, minacce a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio, un avolese di 42 anni già conosciuto alle forze di polizia e sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo, nonostante si trovasse in regime di detenzione domiciliare, si recava negli uffici comunali dei servizi sociali per la richiesta di un ulteriore sussidio in contanti.

Al rifiuto di tale richiesta, da parte degli addetti allo sportello, il soggetto iniziava a minacciare gli impiegati comunali. Solamente l’intervento risolutivo dei poliziotti del Commissariato riportava l’ordine allontanando l’uomo e denunciandolo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo