Avola, evade dai domiciliari danneggiando il braccialetto elettronico: arrestata

La donna si è resa irreperibile per tutto il giorno, fino alle 22, quando una volta rientrata in casa ha avvisato il commissariato di Polizia

Nella serata di ieri, agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Avola hanno arrestato Gaby Santa Nabelly, di 39 anni, residente ad Avola, per il reato di evasione aggravata.

La donna, sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, dopo aver danneggiato il braccialetto elettronico, si rendeva irreperibile per tutto l’arco della giornata di ieri e fino alle 22 quando, spontaneamente, rientrava a casa e avvisava il Commissariato di Polizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo