Avola, “Dolcemente diversi” al Majorana: l’inclusione passa anche dai… dolci!

Saranno coinvolti i ragazzi degli indirizzi "Enogastronomico" e "Economia, Finanza e Marketing"

Entro il mese di febbraio sarà inaugurato all’Istituto “Majorana” di Avola la start-up “Dolcemente diversi”, un progetto di “pasticceria inclusiva” che vedrà coinvolti alunni normodotati e diversamente abili dell’indirizzo Enogastronomico e dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing (Afm). Nel mese di dicembre 2019 è stata pubblicata la graduatoria definitiva progettuale per la realizzazione di imprese didattiche negli Istituti tecnico-professionali.

Un’esperienza di educazione imprenditoriale pratica e coinvolgente, lavorativa e formativa insieme, che vedrà protagoniste 14 scuole siciliane che, con un finanziamento di circa 45 mila euro, come da progetto del governo regionale, potranno sostenere le spese per dare vita a una start-up. Gli studenti del “Majorana” si metteranno alla prova nella gestione reale di un’attività imprenditoriale, i cui ricavi saranno reinvestiti  proprio nell’istituto scolastico.

La start-up prevede un nuovo modello di inclusione sociale e di economia generativa – dice Fabio Navanteri, dirigente scolastico del Majorana – un’economia capace di mettere al centro dell’impresa la gratuità e il sociale. Se la vera scuola insegna ad apprendere, a fare, a vivere e a convivere – prosegue il dirigente – sono sicuro che questa start-up darà al nostro territorio e al mondo dell’educazione uno straordinario messaggio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo