Avola, covid-19: esito negativo per ben 30 tamponi effettuati sugli operatori sanitari del Di Maria

Ne ha dato conferma il primo cittadino Cannata, in diretta dall'ospedale avolese

La buona notizia è che abbiamo i risultati negativi di tre dei tamponi il cui esito era dubbio e, inoltre, stanno arrivando i risultati di altri tamponi. Al momento sono 30 i risultati, i cui esiti sono tutti negativi“. Sono le parole del primo cittadino avolese, Luca Cannata, che, nella sua ultima video diretta dal Di Maria, ha diffuso gli  aggiornamenti relativi al “presunto” focolaio tra gli operatori dell’ospedale avolese. A questo punto di attendono i dubbi sugli ultimi 7 rimasti dubbi.

Non c’è alcun focolaio al Di Maria. Restiamo accanto agli operatori sanitari, che continuano a lavorare egregiamente, con le misure  che ci ha comunicato l’Asp messe in campo e a tutta la cittadinanza“. Sempre secondo il sindaco, i locali dell’ospedale sono stati sanificati. Cannata, nella sua “incursione” al Di Maria, ha parlato poi con la caposala del reparto di Pediatria, Carmela Costa (uno degli operatori “in dubbio”) oggi a lavoro dopo avere ricevuto l’esito negativo del tampone cui si è sottoposta.

La dottoressa Costa ha ribadito che “anche il dottore Testa, uno dei tamponi in dubbio, è risultato negativo e non ci sono altri casi di covid-19, al momento“. L’obiettivo al momento, ha ribadito Cannata “è quello di dare le giuste informazioni e non creare allarmismi inutili”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo