In tendenza

Avola, Coletta, Costanzo e Iacono replicano all’opposizione: “la maggioranza c’è, avete preso una cantonata”

Botta e risposta sui "numeri" in consiglio

Non si è fatta attendere la replica della maggioranza alla nota diffusa oggi dai consiglieri di opposizione. Salvo Coletta capogruppo di “Avola la nostra terra” e gli assessori Giuseppe Costanzo e Paolo Iacono rispondono così ai consiglieri di opposizione: “Il sindaco, oltre ad avere la maggioranza in città ad oggi come dimostrato in aula, ha la maggioranza e tutti i provvedimenti portati in aula sono stati approvati. Questa è la realtà e questi sono i fatti“. I tre rincarano, inoltre, la dose rintuzzando proprio i consiglieri oggi indipendenti.

È inesistente invece l’apporto di questi consiglieri opposizione incapaci nel produrre proposte per la cittadinanza – continuano Costanzo, Coletta e Iacono – Da ultimo infatti l’amministrazione Cannata ha dato un piano Regolatore alla città, strumento di crescita e programmazione economica mentre Tinè e i suoi colleghi sono stati molto lontani dal punto di vista politico e umano senza mai dare segno di vicinanza a questa amministrazione e a quelli che erano i problemi della città dimostrando di essere incapaci nel guardare oltre al proprio naso“.

I consiglieri di opposizione, secondo Costanzo, Iacono e Coletta,  hanno cercato di mettere “sottosopra il voto in consiglio comunale, ma sono riusciti a fare solo cilecca, prendendo l’ennesima cantonata“. Infatti, secondo i tre “i numeri e i provvedimenti approvati in consiglio dimostrano che la maggioranza c’è e che l’opposizione resta tale ed è solo evanescente al punto che è stata costretta nell’ultimo consiglio ad uscire per non smentirsi nell’ennesima prova dei numeri. Continuiamo a lavorare per la città e per gli avolesi, a differenza di chi pensa solo a creare una accozzaglia politica da frapporre al progetto del fare portato avanti dal gruppo Cannata. La gente è intelligente e capisce e vede la realtà e sa fare la differenza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo