Avola, cabina di regia istituzionale contro la pandemia: la proposta di Alia e Tardonato

Una proposta che arriva a poche ore dalla decisione assunta dal governo di istituire in Sicilia una nuova "zona arancione"

L’attuale impennata dei casi di covid riscontrati ad Avola, impone, a nostro avviso, l’apertura di una fase decisionale condivisa che deve necessariamente prescindere dagli egocentrismi, dalle sterili polemiche e dalle contrapposizioni di parte o preconcette“. Sono le parole dei consiglieri di opposizione Fabrizio Alia e Francesco Tardonato che, a seguito della preoccupante curva in salita dei contagi in città, propone l’istituzione di una vera e propria  task force.

Poiché siamo convinti, avendone dato ampia prova, che anche l’opposizione deve responsabilmente farsi carico delle decisioni, anche impopolari, da intraprendere per frenare la galoppante avanzata della pandemia, normalizzando la vita dei cittadini – proseguono i consiglieri –  proponiamo l’immediata costituzione di una cabina di regia istituzionale, composta dal Sindaco, da consiglieri comunali di maggioranza e minoranza, aperta anche alla audizione del Direttore del Distretto Sanitario dell’Asp, del Comandante dei Vigili Urbani, nonché del Comandante la Stazione dei Carabinieri e del Dirigente del Commissariato di Avola“.

Una proposta che arriva a poche ore dalla decisione assunta dal governo di istituire in Sicilia una nuova “zona arancione”. “Tale task force istituzionale, seppur irritualmente e straordinariamente, deve coadiuvare e supportare l’amministrazione nelle gestione di questa difficilissima fase.

Oggi l’esigenza unica è frenare, prima possibile, l’avanzata della pandemia, effettuando controlli serrati e sanzionando i trasgressori – concludono i consiglieri – In breve tempo, dobbiamo garantire ai cittadini, agli studenti, ai titolari di attività il ritorno alla normalità ed alla sicurezza; per questo l’opposizione è pronta a fare la propria parte, nel pieno rispetto istituzionale dei ruoli ed arginando sterili strumentalizzazioni che, da qualunque area politica provengano, sono inopportune, stupide ed inutili”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo