In tendenza

Avola, automobilista investe un cane e lo lascia morente sull’asfalto: la denuncia di AIdaa

Lunedì sarà presentato esposto alla Procura della Repubblica da parte dell'associazione animalista

Foto d'archivio

La notizia è di questa mattina, in una strada di Avola,  nei pressi della Sp24 in direzione Noto, un cucciolo che era stato abbandonato insieme ad alcuni suoi fratellini nei giorni scorsi è stato investito e lasciato morire sulla strada; l’automobilista colpevole del deprecabile e incivile gesto ha commesso il reato di mancato soccorso stradale che  da alcuni anni è stato introdotto anche per quanto riguarda gli incidenti in cui restano vittime gli animali.

L’allarme delle volontarie di Avola è stato recepito dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente che lunedì invierà un esposto alla procura della Repubblica presso il tribunale di Siracusa in cui oltre a questo caso vengono indicati altri casi di abbandono di animali investiti ad Avola ed in diverse località vicine.

Abbandonare un cane morente ai bordi di una strada senza prestare soccorso è un reato– scive in una nota stampa l’associazione animalista AIDAA- e per questo avendo raccolto diverse testimonianze abbiamo deciso di denunciare questa situazione chiedendo alla procura di aprire un fascicolo di inchiesta per individuare e punire i responsabili


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo