Avola, “Atletica sotto le stelle”: tutti i vincitori della manifestazione

Alessandro Ben Chabene firma uno straordinario 7.36m nel salto in lungo, miglior prestazione stagionale italiana e 4^ prestazione mondiale u20

La manifestazione di atletica, nata 5 anni fa in piazza Umberto I, con gare di velocità e di salto in alto, si è svolta pochi giorni fa nella pista del campo sportivo avolese. Si trattava di una prima assoluta per le categorie “Assolute”. Presente alla competizione (in cui le gare si sono svolte attendendosi scrupolosamente alle norme anti covid) anche il primo cittadino Luca Cannata.

Questo meeting sarà ricordato per Alessandro Ben Chabene che firma uno straordinario 7.36m nel salto in lungo, miglior prestazione stagionale italiana e 4^ prestazione mondiale u20;  sarà ricordato, inoltre, per un altro salto straordinario, quello di Marcella Roccasalva, altra allieva primo anno di Asd Atletica Avola che nel lungo salta 5.78m, top 5 italiana stagionale. Un altro campione italiano, poi, per la prima volta ha corsa sulla pista avolese. Si tratta di Wilson Marquez, che sugli 800m ha chiuso con un ottimo 1’53”88.

Un momento di grande emozione sportiva con la straordinaria staffetta 4x100m degli allievi di ASd Atletica Avola Tringali, Giurato, Amato e Parentignoti che hanno vinto la gara contro squadre più accreditate con un ottimo 45”13.

Ecco tutti i  ragazzi dell’associazione avolese che hanno gareggiato i vari PB e podi:

– Davide Di Rosa 2’53”17 sui 1000m, secondo posto in gara e PB di oltre 5 secondi;

–  Sebastiano Montoneri 39”75 sui 300m, secondo posto in gara alla prima gara sulla distanza, nella quale hanno debuttato anche Chiara Calvo (50”83) e Gabriele Rinaldo (45”00);

– Salvo Empolo 8”09 primo posto sui 60m, Marcella Marchese 9”13 secondo posto in gara; hanno partecipato alla stessa gara anche  Sophia Santoro (9”61), Claudia Caldarella (9”91),  Sebastiano Raffa (9”05),  Alfonso Rinaldo (9”39), Sebastiano Giallongo (9”25).

– Sempre nella velocità ottimo debutto sui 100m per  Maria Amato(13”94) e  Aurora Patanè(13”99) classificate in finale al secondo e terzo posto.Nelle serie dei 100m hanno corso anche gli staffettisti e GianMarco Messina con risultati molto condizionati dal forte vento contro.

– Federico Sano, primo anno cadetto, firma un grande PB nel salto in alto con 1.60m migliorando di oltre 20cm, e PB anche per Peppe D’Amato che da allievo salto 1.65m fallendo di poco 1.70m;

– Nel lungo PB per Sebiana Dugo che atterra a 4.53m mentre Giuliana Nastasi si ferma a 4.38m, condizionata da un problema al ginocchio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo