Avola, approvato il progetto per la realizzazione di un parco giochi inclusivo

Si chiederà per la realizzazione un contributo del Dipartimento Famiglie e Politiche sociali della Regione Siciliana

Esempio di parco giochi inclusivo

Un Comune sempre più “a misura di tutti”. Con questo spirito è stato approvato il progetto per la creazione di un nuovo parco giochi, nato con la volontà di creare uno spazio fruibile da utenti affetti da disabilità e da bambini aventi ogni tipo di abilità, tutti assieme in modo inclusivo, indipendentemente dalle loro capacità fisiche e mentali.

Tale progetto, per 58 mila euro, consentirà l’abbattimento delle barriere architettoniche mediante rampe di accesso, percorsi per bambini ipovedenti, percorsi tattili, tutto studiato per consentire ai piccoli con diverse abilità di giocare ed imparare assieme ai propri amici, fratelli e genitori. La palla passa ora al dipartimento Famiglia e Politiche sociali della Regione siciliana.

È previsto, infatti, un contributo per i Comuni che intendano realizzare strutture inclusive di questa natura pari a 50 mila euro (i rimanenti 8 mila euro sarebbero coperti come cofinanziamento comunale tra le spese del personale, individuato tra quello interno all’ente).

Tutti i bambini devono avere le stesse opportunità di gioco – dice il sindaco Cannata – in passato abbiamo già inaugurato spazi simili con l’obiettivo di rispondere al bisogno di socializzazione attraverso il divertimento e il gioco. L’intento è di creare un punto di aggregazione sociale e di libertà per i futuri cittadini con o senza disabilità”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo