Avola, al via il progetto “Mondo delle regole” negli istituti scolastici

Sono coinvolte le volontarie del servizio civile nazionale progetto "Minori in primo piano"

Un progetto dallo sportello pedagogico del Comune per insegnare il rispetto delle regole ai più piccoli: al via a scuola il “Mondo delle regole”. Sono iniziati gli incontri promossi dallo sportello pedagogico del Comune negli istituti scolastici avolesi. “La finalità del progetto è quella di  educare i piccoli scolari al mondo delle regole in una società educante dove questo obiettivo risulta sempre più difficile da raggiungere” dice il pedagogista clinico Fabio Portuesi. Continuano, in tal modo, le azioni avviate nelle classi terze della scuola dell’infanzia e le prime classi della primaria dedicate proprio alla “preparazione” dei più piccoli alla società civile.

Il progetto, che vedrà il coinvolgimento anche dei genitori dei piccoli fruitori,  vede in prima linea le volontarie del servizio civile nazionale, progetto “Minori in primo piano” Elisabetta La Rosa, Serena Girlando, Enrica Santoro, Giovanna Grasso e Alessandra Guarino. Le ragazze sono state ospitate nei giorni scorsi alla Capuana e accolte dall’intero corpo docente. “Vi è una grande sinergia con le scuole in quanto già loro quotidianamente stanno contribuendo a formare le nuove generazioni al rispetto dell’altro e delle regole” continua Portuesi.

Il sindaco Luca Cannata e l’Assessore all’istruzione Simona Caldararo, soddisfatti per le prime risposte da parte dei piccoli coinvolti,  auspicano che questi momenti formativi possano essere da stimolo alle nuove generazioni.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo